WANTED ONE DOLLAR

Lascia un commento

Annunci

TATUA IL FIGLIO DI NOVE MESI… perché accadono certi avvenimenti…

Lascia un commento

A New York, in Albany, una mamma, forse un po’ troppo alternativa, ha fatto incidere a suo figlio sul suo piccolo corpicino  un tribale sul braccio. L’artista/autore del disegno è del compagno della donna che di mestiere fa il tatuatore.

Qui c’è il link della notizia: Bambino Tatuato.

Ora, non vorrei fare la moralista, non ho nulla contro i tatuaggi, ma farli a dei minorenni l’idea non mi stimola per niente, a maggior ragione sui bambini neonati che di potere decisionale non ne hanno nemmeno un po’.

Sarà stato un desiderio represso della madre, che non avendo più nessuno spazio in corpo sul quale tatuarsi quel tribale, ha usato il figlio – con la scusa: siamo un’unica cosa.. oppure è stata solo e unicamente follia umana?

Sara Usai

SOLDATESSE ISRAELIANE SENZA VELI… UNA PROVOCAZIONE?

Lascia un commento

Un gruppo di soldatesse israeliane scherzano e si fotografano con indosso soltanto l’elmetto e i cinturoni..

Volevano sparare una provocazione?

Oppure volevano dare un messaggio creato dai figli dei fiori?

NON FATE LA GUERRA, MA FATE L’AMORE?!

🙂

Vedete il link…

DONNE ISRAELIANE SENZA VELI

Sara Usai

QUANDO SI DICE DI AVERE LA LINGUA BIFORCUTA

Lascia un commento

Siamo a nord della Cina, nel Daquin c’è un ragazzo di tredici anni che si chiama

Ziao Xin ed è un prodigio e un’attrazione per la sua famiglia.. Perchè?

Ha scoperto di poter afferrare gli oggetti con la lingua!

Ogni giorno si cimenta, con la lingua, ad afferrare nuovi oggetti. Essa si divide in due parti, proprio come due dita!!

Ha dichiarato di non aver trovato ancora un modo ‘utile’ per utilizzarla, oltre che per far divertire amici e parenti.

Aiutiamolo a fargli capire l’utilità della sua lingua! … Magari scoprirà, amaramente, che per afferrare gli oggetti bastano solo le mani…

Sara Usai

UN MODO ORRENDO DI PERDERE LA VITA

Lascia un commento


Non che ci sia una maniera giusta o perfetta di morire, ma in questi giorni si è toccato il fondo, o meglio, si sta scavando profondamente…

Prima, un bimbo di cinque anni, figlio di due coniugi marocchini, lo scorso maggio, a Nesso nel comasco, è stato ucciso da un automobilista che non si è fermato a prestare i primi soccorsi, poi a Dicembre del 2011 a Torino, Alessandro, un bambino di setti anni è stato ucciso da un pirata della strada che è piombato sull’intera famiglia, e ancora, martedì a Tarso, nel Trevigiano, Emilio Masetto, di soli dieci anni, è morto travolto dal camper guidato, per assurdo, dalla madre che lo stava accompagnando a scuola ed infine il peggio del peggio: Cristiano di cinque anni ucciso dal Suv davanti all’asilo, guidato da un giovane padre trentenne. Ai carabinieri ha dichiarato: «Non l’ho visto. Sono distrutto»

Non l’ha visto??? Ma scherziamo?

Una frase del genere me l’aspetto da un ubriaco… Non che sia lecito essere ubriachi al volante, ma per lo meno, non sono coscienti delle loro azioni o danni che potrebbero causare alla società. E premetto: NON E’ GIUSTIFICATO!

A questo punto mi preoccupano, per assurdo, di più, le persone cosiddette ‘sane’…

Se anche loro, possono essere dei terribili potenziali Killer, allora come faremo a proteggerci? da chi ci dobbiamo riguardare?

Sara Usai

SCOPRIAMOCI ATTRAVERSO LA LETTURA DEL NOSTRO DNA

Lascia un commento

C’è chi si fa leggere le carte e chi il proprio DNA… in fondo queste due letture si accomunano prevedono il futuro.

Questa notizia arriva dall’America (e dove se no?) in una società di biotecnologie, la Life Technologies, nella quale hanno un macchinario in grado di decifrare in meno di 24 ore, i tre miliardi di lettere che compongono il Dna umano.

Un operazione che fino a oggi richiedeva almeno una settimana di tempo con un

costo che variava dai 5-10 mila dollari… ora invece (data la crisi…) costa solo mille dollari!

Purtroppo non hanno ancora dato il consenso per il ticket … 😀

Per saperne di più: www.2duerighe.com

Sara Usai

ANDARE A SCOPARE IL MARE

Lascia un commento

Ma.. ma.. che state pensando? E’ un modo di dire… i nostri detti… quelli che si dicono per definire una situazione – moglie e buoi dei paesi tuoi – o quando si scoppia d’invidia – l’erba del vicino è sempre più verde – oppure un detto che si dice spesso per tenere un segreto: ‘Acqua in bocca’..

Questa espressione, probabilmente meno conosciuta del detto: – tanto va la gatta al lardo, che ci lascia lo zampino – oppure come: – Campa cavallo – (che l’erba cresce -aggiungeva mia madre-) significa fare un lavoro inutile. Si usa, per lo più, quando si vuole invitare una persona a togliersi di torno, mandandola giustamente a fare una cosa inutile.

Già me lo immagino al lavoro: il capo che nota il lavoro inutile del suo dipendente e guardandolo negli occhi pronuncia questa frase sprezzante: «Ma vai a scopare il mare che è meglio!».Non ho idea di chi sia stato il genio di questo ‘detto’..

Noi tutti però ci rincuoriamo sapendo, e pronunciando questo: «avere la coda di paglia».

Si dice quando una persona ha commesso una marachella ed ha paura di essere scoperto.. ma sappiamo da dove viene realmente? Bene, lo spiego subito, un’antica favola racconta di una giovane volpe che per disgrazia cadde in una tagliola. Riuscì a sfuggire, ma rimase con un brutto mozzicone.. in fondo, è risaputo che la bellezza di una volpe si misura dalla coda, quindi gli animali che la conoscevano l’aiutarono e le costruirono una coda di paglia. Tutti gli animali mantennero il segreto, tranne un galletto che lo disse in confidenza a qualcuno e, di confidenza in confidenza, il fatto arrivò alle orecchie dei padroni del pollaio, i quali accesero un po’ di fuoco davanti ad ogni stia. La volpe, per paura di bruciarsi, evitò di avvicinarsi a tutte le stie.

Se quando ci insegnano questi detti, ci dicessero il significato in maniera chiara, probabilmente capiremmo meglio quando inserirli…ma noi li diciamo ancora?

Salamelecco

Sara Usai

Older Entries

WeekendOut.it

Informazioni, eventi e suggerimenti per il vostro weekend a Roma e dintorni!

nozzeonline

Nozze OnLine

Sara Usai

Art...eggiando

Mostracci di Elena Terenzi

Di tutto e di meglio... Un contenitore che va alla ricerca di notizie!

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

Janelistyle

practice makes you perfect!

Le Superkikke

*°*Catturiamo immagini per liberare gli spiriti*°*

I Just Want It To Be Perfect

Calm down. It's only the biggest day of your life.

TheCoevas official blog

Strumentisti di Parole/Musicians of words

Șic și clasic - "Chic & Classic" luxury fine arts, entirely handcrafted, original design

Cand cumperi arta nu cumperi doar ceea ce vezi si pipai cumperi sufletul unui om, sufletul artistului pentru ca el/ artistul s-a uitat in sufletul lui si a scos de acolo ce a gasit

The Guilty Preacher Man

abandoned illustrations

paroleacapo

di Cristina Capodaglio

lejourduoui

wedding planner, blogger...

ANTONIO DE SIMONE WEDDING PHOTOGRAPHER

Fotografo Matrimoni Lucca - matrimonio in villa - wedding luxury - Lugano - Monte Carlo - Uzzano - Toscana - Amalfi - Portofino - Venezia - Milano - Roma - Capri - Firenze - Wedding Photographer Tuscany - Video & Editing - Matrimonio - Contact info@antoniodesimone.com mobile +39 3388713123

Directory web italiana

La nuova web directory italiana

Serena Obert - Organizzazione matrimoni Torino

Scopri di più sulla pagina ufficiale www.serenaobert.com

Chiara Party Planner

creatività, fantasia e un pizzico di magia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: