L’INNOVAZIONE CHE DISTRUGGE

2 commenti

 

Mentre giornali e talk show in tv trattano della vita di celebrità, il capo della tribù Kayapo ha ricevuto la notizia peggiore della sua vita: Dilma, “Il nuovo presidente del Brasile, ha dato l’approvazione per costruire un grande impianto idroelettrico (il terzo più grande del mondo ), e ‘la condanna a morte per tutte le persone vicino al fiume perché la diga sommergerà 400.000 ettari di foresta.

più 40.000 indiani dovranno trovare un altro posto dove vivere. la distruzione degli habitat naturali, la deforestazione e la scomparsa di molte specie è un dato di fatto. ”

Ciò che mi muove nelle viscere, …e che mi fa vergognare di far parte della cultura occidentale, è la reazione del capo della comunità Kayapo quando ha saputo della decisione, il suo gesto di dignità e di impotenza di fronte all’avanzata del progresso capitalista, moderno predatore di civiltà e che non rispetta le differenze. . .

 

Ma sappiamo che una immagine vale mille parole, mostrando la realtà del prezzo reale della nostra borghese “qualità della vita” per il fabbisogno di radical chic muore un intero ecosistema e la popolazione residente.

 

Vi allego dei link per approfondire la notizia.

http://arohapapatuanuku.wordpress.com/2011/06/08/la-lotta-dei-kayapo/

http://ilmosta.blogspot.com/2011/07/uhe-belo-monte-preserva-le-terre.html

http://supay-666.blogia.com/2011/060201-las-lagrimas-del-jefe-de-la-tribu-kayapo-el-llanto-de-los-ultimos-hombres-libres.php

 

Annunci

A SAN VALENTINO OGNI SERPENTE E’ PIU’ VICINO…

2 commenti


Looking for a romantic Valentine’s surprise for your partner?

Stamattina mentre sorseggiavo il caffè il mio sguardo fu rapito da un giornale inglese… Spalanco gli occhi e mi becco la foto soprastante! Leggo l’articolo e c’è scritto che per far una sorpresa al proprio partner lo puoi portare in un centro spa a fargli/le provare un tipico massaggio israeliano. E fin qui tutto è bello, se non fosse che al posto delle mani, pietre, oli, raggi lunari che toccano la tua pelle ci sono invece dei serpenti di ogni lunghezza e dimensione che ti strisciano addosso.

Ora, non vorrei commentare, magari mi può anche piacere (non l’ho mai fatto) ma solo il pensiero di avere un serpente sulla schiena o sul viso, mi terrorizza…

Il bello di questo articolo però è un altro… San Valentino!!! Dato che in questa festa si compra di tutto e si fa di tutto… il passo per arrivare alla pazzia è davvero molto breve.. Regalare al proprio partner un massaggio-serpente può significare due cose, primo: “Ora rilassati, amore”, secondo: “Ora sono cxxxi tuoi… Ah, dimenticavo: amore!”

Quale delle due è la risposta esatta?

Io nel frattempo vi scrivo dove lo fanno… non si sa mai che qualche pazzo innamorato vi proponga un massaggio-serpente… e se invece prenota un massaggio-serpente di coppia allora, in questo caso, è proprio amore!

MASSAGGIO-SERPENTE/SNAKE-MASSAGE

 

Sara Usai

LA MAGICA PAROLA: PROTOCOLLO

Lascia un commento

Secondo il mio modesto parere, la parola più usata ed abusata in questo primo secolo del terzo millenio è “protocollo”. Voi pensavate che fosse “Web” o “Blog” o in generale “Internet” ed invece vi sbagliate! La parola che tutto comprende e tutto permette, in negativo e in positivo, è “Protocollo”.

Immaginate per la vostra persona un ricovero ospedaliero per un qualsivoglia intervento chirurgico. Fatte le dovute analisi, i rituali consulti e gli esami della vostra vita medica su questa terra, si decide per un certo intervento chirurgico. Le cose sembrano andare bene per alcuni giorni anche perchè vi dicono e assicurano: “L’intervento è andato bene, anzi di più”. Al quarto giorno post – operatorio schiattate, nel senso che dipartite.

Scoppia un casino. Denuncia alla magistratura, sequestro della cartella clinica, inchiesta amministrativa della direzione ospedaliera, articoli sui giornali, televisioni che fanno a gara ad intervistare i medici ospedalieri ed i parenti del dipartito.

Qual è la prima affermazione che fanno i medici? “Nell’eseguire l’intervento chirurgico abbiamo seguito il ‘protocollo’ voluto dalle autorità sanitarie”. Ma che cos’è questo “Protocollo”?!

Altro esempio. L’amministratore delegato della Fiat ha deciso di redarguire le concessionarie auto della Crysler perché, nonostante gli ottimi successi nelle vendite auto del 2010, non hanno seguito esattamente il “Protocollo” stabilito dalla Direzione vendite in materia di follow-up telefonico post-vendita. Ossia, il cliente deve essere contattato telefonicamente dopo ‘x’ giorni dalla consegna dell’auto.

Il follow-up ha come scopo la raccolta di dati sulla soddisfazione o meno del cliente. Serve anche a scoprire eventuali difetti riscontrati e quindi richiamano in officina il cliente per eventuali servizi di assistenza. Le concessionarie Crysler non si sono sempre comportate secondo quanto stabilito dal “Protocollo” e perciò sono suscettibili di mancato introito legato al venduto.

Un difetto ai freni può causare seri guai, perciò la tempestiva segnalazione come espresso dal “Protocollo” può salvare delle vite umane e può far vendere più auto nel futuro.

Provate ad andare in banca per chiedere un mutuo. Vi diranno che c’è un “Protocollo” da seguire. Se avete un bel reddito e magari qualche garante a disposizione, il “Protocollo” può diventare molto snello e gradevole.

Se entrate in una qualsiasi sede comunale della Repubblica Italiana, qual è il primo ufficio che trovate? L’Ufficio per la soddisfazione del cittadino? No.

Il primo ufficio che trovate è L’Ufficio Protocollo. Se non vi servite dell’Ufficio Protocollo potreste inciampare sulla scala e nessuno vi aiuterebbe. Anzi, qualcuno vi direbbe: “Vede cosa vuol dire non seguire il “Protocollo”?!”

Avete presente i sindacati? Si tratta di Associazioni per la difesa dei diritti degli iscritti. Questi possono essere lavoratori dipendenti, professionisti, imprenditori, artigiani, medici, e così via. Quando i Sindacati trattano e la trattativa è a buon punto vengono fatte dichiarazioni del tipo: “Abbiamo concordato un Protocollo di intesa”.

Quando alla parola “Protocollo” si aggiunge la parola “Intesa” gli associati devono stare attenti perché non è stato raggiunto alcun accordo, anzi può succedere di tutto!

Volete mettere in orbita un missile, un satellite, un monolocale spaziale? Vi potete rivolgere ad una base di lancio che si trova in Africa. Vi affittano la base e voi pagate il dovuto. Naturalmente bisogna seguire certe regole e l’insieme delle regole costituisce il “Protocollo”. Se sbagliate “Protocollo” non potete più tornare sulla terra e non verrà nessuno a cercarvi.

 

Erminonno

WeekendOut.it

Informazioni, eventi e suggerimenti per il vostro weekend a Roma e dintorni!

nozzeonline

Nozze OnLine

Sara Usai

Art...eggiando

Mostracci di Elena Terenzi

Di tutto e di meglio... Un contenitore che va alla ricerca di notizie!

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

Janelistyle

practice makes you perfect!

Le Superkikke

*°*Catturiamo immagini per liberare gli spiriti*°*

I Just Want It To Be Perfect

Calm down. It's only the biggest day of your life.

TheCoevas official blog

Strumentisti di Parole/Musicians of words

Șic și clasic - "Chic & Classic" luxury fine arts, entirely handcrafted, original design

Cand cumperi arta nu cumperi doar ceea ce vezi si pipai cumperi sufletul unui om, sufletul artistului pentru ca el/ artistul s-a uitat in sufletul lui si a scos de acolo ce a gasit

The Guilty Preacher Man

abandoned illustrations

paroleacapo

di Cristina Capodaglio

lejourduoui

wedding planner, blogger...

ANTONIO DE SIMONE WEDDING PHOTOGRAPHER

Fotografo Matrimoni Lucca - matrimonio in villa - wedding luxury - Lugano - Monte Carlo - Uzzano - Toscana - Amalfi - Portofino - Venezia - Milano - Roma - Capri - Firenze - Wedding Photographer Tuscany - Video & Editing - Matrimonio - Contact info@antoniodesimone.com mobile +39 3388713123

Directory web italiana

La nuova web directory italiana

Serena Obert - Organizzazione matrimoni Torino

Scopri di più sulla pagina ufficiale www.serenaobert.com

Chiara Party Planner

creatività, fantasia e un pizzico di magia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: